Richiedi la tua Dieta Personalizzata

Dietaweb.it

Login Form

itendees

SITO 1° CLASSIFICATO IN ITALIA 
E GIA' 1° NEL MONDO PER PROBLEMI DI MEDICINA


 COTTURA ,ACRYLAMIDE  E CANCRO.


La presenza di ACRYLAMIDE, una sostanza fortemente cancerogena per gli animali e probabilmente per l'uomo ,negli alimenti fritti , cotti al forno , nel forno a microonde o alla griglia , accertata per la prima volta dagli scienziati svedesi (24 -4 -2002) ha suscitato un grande clamore in tutti gli ambienti scientifici internazionali.

Leggi tutto...


il  CANCRO DEL COLON RETTO E  L' ACIDO FOLICO.


Uno studio pubblicato nel 2002 sull'INT. JOUR. OF CANCER riferisce che una dieta ricca di ACIDO FOLICO protegge dal cancro del colonretto. (1)

Questo studio ha studiato le abitudini alimentari di 56000 donne Canadesi di età tra i 40 e i 59 anni, seguite per 10 anni.

In questo periodo si sono presentati 389 casi di cancro del colonretto.

Leggi tutto...

 

Recenti ricerche hanno documentato il successo ottenibile con l’acido LINOLENICO(ALA), appartenente al gruppo degli acidi grassi OMEGA 3 nella prevenzione dell’infarto, del reinfarto e di numerose altre malattie.

L’acido LINOLENICO è un acido grasso essenziale precursore degli OMEGA 3.
Esso viene trasformato nell’organismo dagli enzimi 5-6 desaturasi ed elongase negli acidi grassi EICOSAPENTENOICO (EPA-20 atomi di carbonio) e
DOCOSOESANOICO (DHA-22 atomi di carbonio) OMEGA 3 i grassi del pesce.

Leggi tutto...


L'ARTERIOSCLEROSI REGREDISCE CON UN TASSO DI COLESTEROLO LDL SOTTO GLI 80 MG.

 


UN RECENTE STUDIO IL REVERSAL TRIAL DI S. NISSEN DELL' UNIVERSITA' DI CLEVELAND (USA) HA DIMOSTRATO CHE RIDUCENDO CON FARMACI IL TASSO DI COLESTEROLO LDL A 79 MG,SI OTTIENE LA REGRESSIONE-DELLE-PLACCHE ARTERIOSCLEROTICHE.
 CON UN TASSO DI LDL DI 110 MG LE-PLACCHE CONTINUANO A ESTENDERSI E PROGREDIRE.

Leggi tutto...


L'ABUSO DI CEREALI E L'OBESITA'


In questi ultimi anni l'obesità e il diabete 2° sono sempre più diffusi anche nell'infanzia, difatti l'alimentazione è sempre più ricca in cereali, calorie e grassi e in contrasto le persone diventano sempre più sedentarie.
Il 75% degli obesi e molti soggetti con peso normale diventano fortemente dipendenti dai carboidrati,specie raffinati: sono affetti da fame eccessiva,da desiderio intenso di dolciumi , di pasta e di cibi ricchi di zuccheri.

Leggi tutto...