Richiedi la tua Dieta Personalizzata

Dieta per l'Ipertensione

È una dieta ricca di potassio e povera in sodio e calorie. Il tasso di calorie varia in rapporto all’attività fisica e mira a raggiungere il peso forma. Per ogni kg di peso in meno si ha una riduzione della pressione arteriosa di 1,5 mm di mercurio; la migliore terapia della pressione arteriosa consiste nella riduzione del peso. La dieta deve essere povera di sodio. La popolazione italiana consuma da 10 a 14 gr di sale al giorno contro un fabbisogno da 1 a 2 gr di sodio al dì. Un’alimentazione arricchita di potassio e magnesio protegge dall’ictus e dall’infarto.

Classificazione della pressione arteriosa negli adulti
(> anni 18)
Categoria
Sistolica (mmHg)
Diastolica (mmHg)
Ottimale
Normale
Normale alta

Ipertensione
Stadio 1
Stadio 2
Stadio 3

Ipertensione
sistolica isolata

< 120 e
120-129 e
130-139 e


140 -159 o
160-179 o
> 180 e


> 140 e

< 80
80-84
85-89


90-99
100-109
< 90


<90


Dietaweb Home

Dieta per Ipercolesterolemia
Image Si consiglia un consumo di grassi non superiore al 30% delle calorie. Il contenuto di colesterolo è sui 300mg al dì di grassi saturi del 10%.
In caso di insuccesso si passa ad una dieta al 20% di grassi di cui il 7% saturi e 200 mg di colesterolo al dì.
Possiamo fornire in casi particolarmente gravi una dieta di regressione con cui si ottengono risultati molto brillanti.
È sempre utile associare degli antiossidanti quali la vitamina E, la vitamina C, il betacarotene, il selenio. Bisogna ridurre nelle coronaropatie le LDL sotto i 100 mg.

Raccomandazioni dietetiche
(American Hearth Association)

Fase



Grassi ( % calorie totali)

Colesterolo (Mg /die)

Carne o pesce (g / die)

Latte (o derivati)

30

< 300

< 200

parz. scremato (1%)

25

< 250

< 170

parz. scremato (0.5)

20

< 150

< 85

tot. scremato


Dietaweb Home
Image Dieta per l'Obesità
È una dieta suddivisa in 5 pasti.
È ricca in cibi crudi, povera di sodio e di grassi il tasso delle calorie varia a seconda del sesso e dell’attività. Son da ridurre gli alimenti ricchi in grassi, calorie, sodio raffinati. Dietaweb Home
Image Dieta per lo Sport
(secondo le linee guida più recenti)

Abbiamo studiato delle diete utili nello sport, atte a migliorare le prestazioni degli atleti; esse si fondano sulle ultime scoperte in campo biochimico e fisiologico.
Proteine, carboidrati e grassi provvedono all'energia dell'organismo.
Le funzioni delle proteine sono: la crescita, la ricostruzione dei tessuti e delle cellule, ma esse non rappresentano una buona fonte di energia. Usare proteine come fonte di energia è per l' uomo costoso, inefficiente ed alla lunga può danneggiare la funzione renale ed epatica. I carboidrati e i grassi sono la fonte diretta di energia dell'organismo per qualsiasi forma di attività. I carboidrati sono la migliore fonte di energia per gli sportivi. I carboidrati si distinguono in zuccheri complessi e semplici.
Gli zuccheri complessi sotto forma di pane integrale, cereali integrali, pasta integrale, polenta, patate, fagioli, piselli, sono ricchi di energia e sono anche una sorgente di fibre, minerali e vitamine. Per gli sports tipo salto e corse brevi i carboidrati provvedono al 100% di energia. Per gli sports di lunga durata sia i grassi sia i carboidrati sono ottime fonti energetiche, ricordiamo che i grassi hanno il doppio delle calorie dei carboidrati.
I depositi di grassi variano da un atleta ad un altro. L'uso dei grassi nell' alimentazione è limitato dalla difficile digeribilità, dalla loro azione ipercolesteromizzante e dalla facile ossidazione, con sviluppo di radicali liberi.
Le vitamine non contengono energia, però la somministrazione del complesso B è indispensabile per la produzione di energia; la somministrazione di vitamina C e vitamina E è indispensabile per l'azione antiossidante e protettiva delle lesioni muscolari da sport.
Le vitamine D e A si accumulano nei tessuti e possono diventare dannose. I minerali sono molto utili, alcuni di essi aumentano la produzione di energia, entrando come coenzimi nel ciclo di Krebs, come il potassio, il magnesio.
Nei giorni precedenti le gare è molto utile effettuare il cosiddetto carico di glicogeno. Questa tecnica non è utile per le gare che durano meno di 90 minuti, essa è molto indicata nei maratoneti o negli atleti impegnati in gare che durano a lungo. Questa tecnica consiste nell'introdurre nei tre giorni precedenti le gare da 525 a 550 grammi di carboidrati al giorno, pari al 65% delle calorie, ciò aumenta le scorte di glicogeno.
Durante le gare che durano più di 60 minuti è utile introdurre carboidrati sotto forma di bevande zuccherate contenenti 24 grammi di zucchero integrale ogni 300 grammi di liquido, difatti durante l'attività sportiva i depositi di glicogeno vanno reintegrati.

Norme per gli atleti:
gli atleti devono introdurre carboidrati complessi, pasta integrale, riso integrale, pane integrale senza grassi e poco sale; questi cibi sono ricchi di minerali, vitamine, fibre. Gli atleti devono introdurre buone quantità di liquidi per essere idratati durante le gare. La dieta del giorno della gara è molto importante, è difatti il momento chiave nell'alimentazione degli atleti, errori dietetici possono pregiudicare l' efficienza della prestazione atletica.

Diamo alcune norme essenziali nell'alimentazione prima della gara:

  • 1) consumare un pasto 3 ore prima della gara
  • 2) il pasto non deve essere abbondante
  • 3) evitare cibi grassi e ricchi di proteine
  • 4) non eccedere in condimenti specie burro
  • 5) non usare zuccheri semplici
  • 6) assumere carboidrati complessi a lento assorbimento, tipo pasta integrale o riso integrale o pain d'epices(segala +miele) più frutta fresca.
  • 7) non bere vino o alcolici
  • 8) mangiare lentamente, masticando a lungo
  • 9) è molto utile assumere potassio e magnesio (polase) compresse 4 al dì, i giorni precedenti la gara e 2 compresse la mattina della gara associati a complesso vitaminico del gruppo B a forti dosi (berocca 300 4 compresse al giorno, 2 due ore prima della gara) Per migliorare le proprie prestazioni è utile infine associare coenzima Q10, compresse 50mgr da prendere 3 al giorno.
  • 10) introdurre liquidi: 2 tazze di acqua 2ore prima della gara più una o due tazze 15 minuti prima della gara.
Dopo la gara:
  • 1) assumere cibi ricchi di carboidrati e bevande subito dopo la gara. Essi ricostruiscono le riserve di glicogeno. Per ogni 400 grammi di peso perduti bere due tazze di liquidi
  • 2) rimpiazzare il potassio e il magnesio perduti con l'attività fisica. Il contenuto di potassio del sudore è inferiore a quello del sodio, però i meccanismi di risparmio del sodio sono superiori, quindi aumentando l' attività fisica aumenta di più percentualmente la perdita di potassio. Il magnesio entra come coenzima in 300 enzimi, ed è indispensabile in 5 tappe della glicolisi,( processo fondamentale nella produzione di energia ), nel sudore è contenuto da 1,5 a 5 meq litro di sudore.

Norma importantissima è tenere il peso forma; più si pesa, più aumenta il consumo in calorie a parità di lavoro, più peggiora la performance dell'atleta; è importante limitare l'introduzione di sale e grassi animali. Per concludere è essenziale limitare i grassi animali o fritti, le proteine, il sale, bisogna abbondare nei carboidrati integrali e nella frutta ricca di potassio, magnesio e vitamine.

Esempio di dieta, ricca in carboidrati dei giorni precedenti una gara impegnativa:
Colazione: pane integrale gr 100+miele gr 50, o pain d 'epice 150 gr=calorie 450 di cui carboidrati gr 98, proteine gr10, grassi gr 1,5.
Spuntino: ore 10,30: arancia o pesca gr 200= calorie 96,zuccheri gr 22.
Pranzo: pasta integrale o riso integrale gr 200, pesce gr 200, verdura cruda gr 200, olio gr 20, pane integrale gr 100, frutta gr 300, = calorie 1481 di cui carboidrati gr 432, proteine gr67, 4, grassi 27.
Merenda: frutta gr 200 = calorie 96 e carboidrati gr 22.
Cena: riso integrale o pasta integrale gr 100,pane gr100, verdura cruda gr 200, olio gr 20. pesce gr 200 ; per un totale di calorie 980e proteine 51, carboidrati 130, grassi gr 25.
Spuntino ore 22: frutta gr 200= calorie 96 e carboidrati gr22. Totale del giorno calorie 3100 circa, carboidrati gr704, proteine gr135, grassi gr 55,1.
Si consiglia integrare con polase ( Potassio e Magnesio ) compresse 4 al giorno 2 dopo i pasti,+ berocca( complesso B 4 al giorno) più vitamina E ( EPHINAL 300 1 al di), più coenzima Q10 50 3 al di. L' uso di potassio e magnesio, di vitamine del gruppo B, di coenzima Q10 può migliorare realmente il rendimento di ogni atleta. Dietaweb Home